COA di Lagonegro: Di Bisceglie, Iannibelli e Leonasi chiedono le dimissioni del Presidente Cappelli

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa a firma di Eugenio Di Bisceglie, Maria Pia Iannibelli e Giovanni Leonasi (Consiglieri in carica del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lagonegro)

“In occasione dell’ultima tornata elettorale per il rinnovo dei Consigli dell’Ordine degli Avvocati, il CNF ed alcuni Ordini, tra cui quello di Lagonegro, hanno ritenuto di disattendere l’orientamento delle SS UU della Cassazione (sent. n. 32781/2018) che aveva affermato la incandidabilità (ex art. 3, L. n. 113/17) di coloro i quali avessero già svolto due mandati consecutivi. Successivamente hanno sollevato dubbi di costituzionalità sull’art. 11-quinquies D. L. n. 135/18 e D. L. n. 2/19 e quindi sulla Legge di conversione n. 12/19. I Giudici della Consulta (come si evince dal comunicato stampa del 18/6/2019) hanno ritenuto che la normativa «de qua» è invece assolutamente conforme al dettato Costituzionale, ponendo così fine ad una querelle che è apparsa da subito, e come da tutti già rimarcato a livello nazionale, «più dettata da interessi partigiani che dalla voglia di tutelare il diritto degli iscritti di partecipare all’elettorato passivo». È assolutamente evidente che chi si è assunto la responsabilità di sostenere quella posizione oggi non può ignorare di essere stato smentito, e di non poter più svolgere un ruolo che gli è stato consegnato da una condotta acclarata come illegittima. Le dimissioni a questo punto sono l’unico atto che il Presidente Cappelli potrà compiere”.

EUGENIO DI BISCEGLIE, MARIA PIA IANNIBELLI, GIOVANNI LEONASI (CONSIGLIERI IN CARICA COA LAGONEGRO)

ARTICOLO COLLEGATO:

PER LA CORTE COSTITUZIONALE È LEGITTIMO IL DIVIETO DI 3° MANDATO CONSECUTIVO PER I COMPONENTI DEI CONSIGLI FORENSI https://www.italia2tv.it/2019/06/19/per-la-corte-costituzionale-e-legittimo-il-divieto-di-3-mandato-consecutivo-per-i-componenti-dei-consigli-forensi/ 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#