In Argentina contro il bullismo: i fumetti di Emanuele Sabatino protagonisti del progetto “Educreando”

Tra 24 ore Emanuele Sabatino affermato fumettista del Vallo di Diano partirà per Lobos in Argentina. Qui porterà le sue tavole, nell’ambito di un importante progetto di sensibilizzazione contro il bullismo rivolto alle scuole della città. L’iniziativa è sostenuta dal dottore Luigi D’Alvano ideatore della “Festa dell’Infanzia”, giunta quest’anno alla 13° edizione e da “Educreando”, progetto che intende promuovere l’educazione emozionale.  Emanuele Sabatino incontrerà  bambini e ragazzi dai 10 ai 18 anni, ai quali tramite i suoi fumetti e le l’insegnamento delle tecniche di base per creare un fumetto, in particolare quelle per disegnare un viso, porterà anche un messaggio di sensibilizzazione verso un problema molto diffuso sia in ambito scolastico che anche in altri ambiti della società. Insieme ai suoi fumetti, Sabatino, tra i suoi bagagli porterà anche una tavola di legno sulla quale ha disegnato una nave, simbolo del fenomeno migratorio che ha portato tanti italiani in Argentina e ne farà dono al Comune di Lobos.

E’ stato il dottore Luigi D’Alvano, pediatra ed ideatore a pensare ad Emanuele Sabatino e ai suoi fumetti come “ambasciatore” di questo importante progetto che crea un legame tra l’Italia e l’Argentina. “Educreando” è un corridoio educativo di idee senza frontiere che genera progetti per promuovere processi inclusivi. Tra i suoi obbiettivi: oltre a quello generale di prevenzione contro il bullismo, promuove lo sviluppo integrale dei bambini e dei giovani;  trasmette un modello di identificazione che si traduce in una personalità amichevole e
nella capacità di creare ambienti amichevoli; arricchisce le pratiche didattiche con la diversità di lettura grazie all’interdisciplinarietà; dà importanza al senso del umorismo che cura le emozioni.

Alla vigilia della partenza, Emanuele Sabatino e il dottore Luigi D’Alvano hanno spiegato ai nostri microfoni le finalità del progetto e di questa collaborazione intercontinentale con l’unico obbiettivo di contrastare e sensibilizzare verso il fenomeno del bullismo. 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#