Corpus Domini, a Sala Consilina e nei comuni del Vallo di Diano celebrazioni molto partecipate e splendide infiorate

Il 23 giugno, come in tutta Italia, anche in molti paesi del Vallo di Diano si è celebrata la Solennità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo, comunemente nota con le espressioni latine Corpus Domini (“Corpo del Signore”) o Corpus Christi. È di una delle principali solennità dell’anno liturgico della Chiesa cattolica e si celebra il giovedì successivo alla solennità della Santissima Trinità oppure, in alcuni Paesi tra cui appunto l’Italia, la domenica successiva. Rievoca, in una circostanza liturgica meno carica, la liturgia della Messa nella Cena del Signore (Messa in Cena Domini) del giovedì santo.

 

Molto sentita e partecipata, a Sala Consilina, la celebrazione di quest’anno, che rispetto agli anni precedenti i fedeli delle varie confraternite, delle procure e dei comitati festa, hanno unito le loro forze e si sono prodigati con grande impegno, per decorare le vie principali tra il centro storico e la statale 19, con bellissimi tappeti di fiori, piante e foglie, rappresentanti immagini sacre, predisponendo così la famosa Infiorata. I vari gruppi hanno iniziato i decori di quadri floreali, dalla piazza Umberto I, e poi lungo la via Mezzacapo sino ad arrivare alla parrocchia di Sant’Antonio. Alla processione di fedeli, accompagnata dalla banda musicale di Bracigliano, hanno preso parte i sacerdoti delle Comunità Parrocchiali di Sala Consilina, autorità civili, politiche e religiose, i bambini in abito bianco della prima comunione e centinaia di fedeli. La processione Eucaristica, partendo dalla chiesa di San Pietro Apostolo di Sala, subito dopo la Santa Messa, ha fatto tappa in piazza per la Solenne Benedizione, si è poi snodata lungo via De Petrinis e sulle vie del centro salese, per terminare presso la parrocchia di Sant’Antonio, dove nella antistante piazzetta si è tenuto uno spettacolo di fuochi pirotecnici per terminare così la solennità del Corpus Domini.

 

L’Associazione Culturale “Sant’Arsenio, ieri oggi e domani” ha promosso un’iniziativa di grande importanza per la comunità di Sant’Arsenio, che tra le altre cose, ha visto coinvolti attivamente diversi giovani del paese. I ragazzi dell’Associazione, guidati dal presidente Giuseppe Greco, coadiuvato dall’aiuto anche di alcuni cittadini, grandi e piccoli, hanno realizzato l’Infiorata per il Corpus Domini dinanzi la Chiesa Madre del paese. Un’iniziativa appoggiata dal parroco don Angelo Fiasco, che ha visto creare un importante connubio tra la celebrazione del Corpus Domini nella processione Eucaristica con la valorizzazione delle bellezze e delle piante del territorio. Da vari giorni era iniziata la raccolta delle ginestre e dei fiori per colorare il grande disegno realizzato per l’Infiorata del Corpus Domini. Un’occasione molto bella e divertente, anche per i più piccoli che hanno avuto modo di apprezzare e conoscere le bellezze naturalistiche del territorio, mediante l’osservazione di piante e insetti stupendi, infine con una grande quantità di fiori e piante sono stati riprodotti i simboli del Corpus Domini e del vessillo comunale di Sant’Arsenio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#