“Lezioni di fiume” per bambini delle scuole di Viscigliete: alla scoperta del Tanagro con la Protezione Civile di Padula

Educare al rispetto dell’ambiente e della biodiversità, per promuovere la salvaguardia del Pianeta attraverso la conoscenza diretta del proprio territorio, e nel contempo imparare a prevenire ed affrontare i rischi alluvionali fin da piccoli, senza dimenticare però che il fiume può essere anche divertimento.

Sono alcuni degli obiettivi perseguiti dal progetto “Micro Macro”, realizzato nella scuola primaria di Viscigliete dell’Istituto Comprensivo Sala Consilina-Viscigliete, guidato dalla dirigente scolastica Giovanna Patrizia Pagano. I piccoli alunni di prima, seconda e terza, insieme alle docenti Annamaria Mariniello e Simona Sica, hanno partecipato a un percorso di educazione ambientale della durata di 30 ore. Dal bellissimo giardino che circonda la scuola, al vicino fiume Tanagro: da uno spazio vissuto quotidianamente, il microcosmo giardino e i suoi abitanti, all’ecosistema fluviale, attraverso attività ricche di contenuti ma proposte in maniera ludica, quindi adeguate all’età dei bambini.

Viscigliete si conferma dunque una scuola sempre molto vicina alle tematiche ambientali e naturalistiche, con un viaggio che i bambini non dimenticheranno, e che ha visto la partecipazione dello zoologo Arnaldo IUDICI. Momento clou dell’esperienza dei piccoli alunni è stata senza dubbio la giornata trascorsa insieme ai volontari dell’Associazione Protezione Civile Vallo di Diano di Padula, guidati da Giuseppe Pisano, e dell’Associazione FATA Onlus di San Pietro al Tanagro, guidata da Marianna Iannone.

L’escursione sul fiume, presso Casalbuono, ha visto entusiasti gli alunni, che hanno potuto osservare da vicino ciò che avevano studiato in classe, imparando come ci si comporta nel caso di allerta meteo, o durante un’alluvione, e sperimentando praticamente cosa fare. Con guide d’eccezione: non a caso i volontari padulesi sono abilitati come “Tecnici di Soccorso Fluviale e Alluvionale”, titolo riconosciuto a livello internazionale e al momento unico in Regione Campania.

Il progetto è stato realizzato grazie ai fondi europei PON PER LA SCUOLA-COMPETENZE E AMBIENTI PER L’APPRENDIMENTO 2014-2020.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#