Il gemellaggio di Polla con Quinsac nel nome e nel ricordo di Ferdinando Pecci

Una targa per ricordare Ferdinando Pecci. E’ stato questo uno dei momenti più emozionanti del gemellaggio del Comune di Polla con Quinsac, in Francia. Un evento che si rinnova da decenni e che vede cinque paesi dell’Europa incontrarsi, a turno, per scambi interculturali. Steinenbronn è la città storica con la quale Polla è gemellata da oltre 25 anni. Gli altri paesi sono Le Roeulx in Belgio e Bernsdorf in Germania. In Francia anche l’assessore Giuseppe Curcio insieme al presidente del gemellaggio di Polla, Giovanni Cafaro. Tanti gli appuntamenti di inter scambio. Bello anche il momento dell’esibizione del gruppo folk Insteia e il video messaggio agli ospiti di un centro, di Ciro Medici, un ragazzo di Polla. I ragazzi, una ventina, partiti da Polla stanno così vivendo momenti intensi nel nome dell’interscambio e della condivisione. A Quinsac il presidente del comitato è Francesco Cancro, pollese che durante il gemellaggio con i francesi ha conosciuto l’amore e si è trasferito oltrealpe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#