Rifiuti a Polla, l’analisi di Aldo Bianchini: “PD in confusione”. E “smaschera” i sindaci valdianesi…”

Alla fine l’ordinanza è stata firmata dal presidente della Provincia Strianese, e duemila tonnellate di rifiuti sono pronte per essere trasferite da Battipaglia a Polla.

Il rifiuto in questione viene definito bio-stabilizzato, e lo stoccaggio temporaneo e speciale è autorizzato per un massimo di 6 mesi nell’area della zona industriale di Polla, nel sito di stoccaggio ex Ergon. Una analisi un po’ diversa dal solito sulla situazione è quella proposta da Aldo Bianchini, giornalista e direttore del Quotidiano di Salerno, conosciuto per le sue prese di posizione spesso provocatorie ma che certamente anche questa volta non ha peli sulla lingua per commentare l’ennesimo teatrino interno al PD, con il provvedimento d’emergenza firmato dal presidente della provincia PD contestato dai sindaci del PD del Vallo di Diano. Per Aldo Bianchini il PD è in evidente stato confusionale, e manca “chi comanda”. E per quanto riguarda i sindaci del Vallo di Diano, il direttore de Il Quotidiano di Salerno è scettico sulla loro capacità di impedire l’arrivo dei rifiuti degli altri. “Non riescono nemmeno ad impedire l’abbandono selvaggio di rifiuti nelle diffusissime discariche abusive a cielo aperto dei propri comuni”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#