Cresce l’attesa per l’Attacco al Castello a Teggiano. Dall’11 al 13 agosto il momento clou di “Alla Tavola della principessa Costanza”

E’ uno dei momenti più attesi dell’estate valdianese, forse campana. Uno di quei momenti che raccoglie migliaia di spettatori assiepati sotto un antico castello per tornare in dietro nel tempo. E’ l’assalto al Castello. Si tratta del Castello Macchiaroli a Teggiano e l’Assalto è uno dei momenti più attesi della manifestazione “Alla Tavola della principessa Costanza”. Poco dopo mezzanotte, quando il centro storico di Teggiano è invaso da migliaia di visitatori e turisti provenienti da tutta Italia, scatta l’assalto. Gli spettatori vengono accolti da una voce narrante che dà il via al racconto storico accompagnato da musica e tensione. “Anno domini 1497, l’esercito di Federico d’Aragona assedia il castello del principe di Salerno, Antonello Sanseverino”, e gli spettatori vengono proiettati nel passato, a oltre 500 anni fa. Ha così inizio “Una battaglia leggendaria raccontata attraverso una rievocazione epica.
Il borgo di Teggiano, antico feudo dei Principi di Salerno Sanseverino è protagonista assoluto della rassegna “Assalto al Castello”, promossa e realizzata dalla Scabec Regione Campania in collaborazione con il Comune di Teggiano, in programma 11, 12 e 13 agosto al Castello Macchiaroli, l’antica fortezza di epoca normanna del Vallo di Diano, sede anche della famosa “Congiura dei Baroni” del 1485, locato nel pieno centro storico del paese salernitano.
Più di 400 i figuranti, inoltre, del corteo storico diretto da Enzo D’Arco anche regista dello spettacolo che prende il nome dalla manifestazione stessa “Assalto al Castello” in scena tutte le sere a partire dalle ore 23.00. La pièce teatrale sarà arricchita quest’anno dagli elementi scenografici delle porte medioevali della città di Diano. La partecipazione allo spettacolo è gratuita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#