La voce di Massimo Ranieri sulla vetta più alta della Campania: il 25 agosto l’atteso concerto a Sanza

“Per me sarà un grande onore essere a Sanza, sulla vetta più alta della Campania, il Cervati, con Malìa” Queste le parole di Massimo Ranieri che ha confermato il suo spettacolo a Sanza nell’ambito del Meeting del Cervati 2019. Sarà un concerto gratuito, quello di Massimo Ranieri, con lo spettacolo Malìa; la punta di diamante dell’articolato programma Meeting del Cervati 2019 proposto dall’amministrazione comunale di Sanza. Dopo il grande successo dello scorso anno con il concerto evento di Vinicio Capossela, l’appuntamento ora è per il 25 agosto ore 22 nella Villa Comunale. Con Ranieri sul palco ci saranno grandi nomi della musica italiana per un viaggio nella canzone napoletana declinata in versione jazz: Stefano Di Battista al sassofono, Enrico Rava alla tromba e al flicorno, Rita Marcotulli al pianoforte, Riccardo Fioravanti al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria. Da “Malafemmina” di Totò a “Dove sta Zazà”, passando per “Strada ‘nfosa” di “Modugno e “Torero” di “Carosone”, Ranieri arriva al secondo capitolo del suo personale viaggio nella canzone napoletana declinata in versione jazz, iniziato nel 2015 con l’album “Malìa -Napoli 1950-1960”, non tralasciando però i successi di sempre, da “Rose rosse” a “Perdere l’amore”, da “Vent’anni” a “Erba di casa mia”.  Ne viene fuori un lavoro delicato, gentile e aggraziato, dove la voce di Ranieri disegna emozioni che dal vivo diventano ancora più intense.  Grande soddisfazione dell’amministrazione comunale di Sanza che da due anni ha intrapreso un progetto di valorizzazione della vetta più alta della Campania, il Cervati. Il progetto realizzato con Anni60produzioni è inserito nel POC 2019 con il contributo della Regione Campania.

Una risposta

  1. Franca ha detto:

    E un grande cantante, vorrei da vero andare
    A Sansa, mi piace molto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#