Arrestato per aver tentato di uccidere il padre: disposti i domiciliari per il giovane di Teggiano

Il 27enne di Teggiano accusato di aver tentato di uccidere il padre con una roncola è ai domiciliari. Il giudice del tribunale di Lagonegro ha infatti disposto la misura cautelare dei domiciliari invece del carcere di Potenza dove è stato associato dal momento dell’arresto. Il giovane potrà stare a casa di una parente. Occorre ricordare che il giovane era stato arrestato mentre litigava con il padre in casa e brandiva una roncola di 45 centimetri.  Motivo del litigio l’uso di un ventilatore in casa. Il giovane difeso dagli avvocati Erminio Cioffi e Giuseppe d’Alvano è accusato anche di aver leggermente ferito un carabiniere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#