Ecco dove si trova la bomba di Battipaglia: sarà fatta brillare domenica 8 settembre

In vista dell’8 settembre  data fissata per la bonifica della “bomba d’aereo” rinvenuta a Battipaglia in un terreno agricolo, sono iniziate nei giorni scorsi le operazioni preparatorie da parte del Genio Militare. Gli artificieri del 21° Reggimento Guastatori di Caserta, infatti, sono presenti sul posto dall’inizio della settimana per realizzare opere di “barricamento”, con scavi di ventilazione/trinceramento, necessarie per poter procedere alla bonifica. Nel frattempo è iniziata anche l’evacuazione dell’Ospedale “Santa Maria della Speranza”, secondo la pianificazione predisposta dall’Asl di Salerno d’intesa con l’Unità di Crisi Regionale. In occasione delle operazioni, che avranno inizio solo quando sarà completata l’evacuazione della popolazione, saranno interrotte la circolazione veicolare sull’A2 Autostrada del Mediterraneo e sulla SS 18 “Tirrena Inferiore” e la circolazione ferroviaria (linea Salerno-Reggio Calabria e linea Battipaglia-Potenza-Metaponto). Anche l’erogazione dei servizi essenziali, in particolare energia elettrica, gas, linee telefoniche fisse e mobili, verrà sospesa. Per la gestione dell’evento saranno attivati, presso la sede del gruppo di protezione civile di Battipaglia, sia il Centro Coordinamento Soccorsi (C.C.S.), che coordinerà tutti gli interventi necessari a garantire che le operazioni avvengano nella massima regolarità e sicurezza, sia il Centro Operativo Comunale (C.O.C.), che gestirà, d’intesa con il C.C.S., le attività di evacuazione e di assistenza alla popolazione. La cittadinanza è invitata a prestare la massima attenzione alle prescrizioni e agli avvisi del comune di Battipaglia e ad adottare comportamenti atti a favorire il più possibile lo svolgimento dell’evacuazione, che partirà alle 5,00 del mattino di domenica, per agevolare le operazioni degli artificieri. Per informazioni e notizie sull’evento è possibile consultare i siti istituzionali della Prefettura di Salerno e del comune di Battipaglia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *