Dissesto idrogeologico, il ministro Costa firma decreto per fondi alle Regioni. Finanziamenti anche per la provincia di Salerno

Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha firmato il decreto attuativo che trasferisce alle regioni i fondi del Piano Stralcio da 315 milioni di euro per progetti esecutivi di tutela del territorio dal dissesto idrogeologico.

Sono in totale 263 gli interventi, tutti caratterizzati da “urgenza e indifferibilità”. I finanziamenti destinati alla Campania sono 22, per un totale di 16 milioni di euro. Nella provincia di Salerno 798mila euro vanno al Comune di Sant’Arsenio, per la sistemazione idrogeologica in località Sant’Antonio riguardante la messa in sicurezza del costone roccioso. A Pertosa 670mila euro per un intervento di eliminazione dei fenomeni di caduta massi all’ingresso del complesso speleologico delle Grotte. A Colliano 748mila euro per la sistemazione idrogeologica e per la valorizzazione dei valloni in località Capo d’Acqua Pazzano. 300mila euro a Casal Velino per il ripristino della viabilità e messa in sicurezza della strada comunale Acquavella-Cerullo. 1 milione e 620mila euro destinato alla città di Salerno per la sistemazione idraulica del torrente Mariconda in località Torre Angellara.

“Sono molto soddisfatto di questo risultato – ha dichiarato il ministro Costa – dimostra che si possono portare avanti politiche di tutela del territorio di qualità in tempi rapidi”.

“In passato erano necessari fino a due anni per ottenere lo stesso risultato –  ha detto ancora il Ministro Costa – Imprimere una forte accelerazione alle procedure che rallentavano i finanziamenti sul dissesto idrogeologico era un mio obiettivo e sono soddisfatto di aver tenuto fede a questa priorità. Ringrazio i rappresentanti delle regioni e delle provincie, i Commissari per l’emergenza, i Commissari per il dissesto e le Autorità di bacino distrettuali, per la collaborazione che ci ha permesso di raggiungere questo importante traguardo”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#