Tragedia di Montesano. Effettuata l’autopsia sulla salma del piccolo Luigi

Si è tenuta questa mattina l’autopsia sulla salma del piccolo Luigi Marino, il bambino di tre anni, deceduto mercoledì sera all’ospedale di Polla. Il bambino è rimasto schiacciato da una cisterna d’acqua nei campi di Montesano sulla Marcellana mentre i genitori stavano innaffiando le coltivazioni. Il papà e la mamma hanno trasporto immediatamente il bambino in ospedale a bordo della propria auto, purtroppo pochi minuti dopo il ricovero nell’ospedale “Luigi Curto” è sopravvenuto il decesso. Troppo gravi le ferite riportate, soprattutto al cranio. La Procura di Lagonegro ha aperto un fascicolo per omicidio colposo e indagati i genitori. I carabinieri della Compagnia di Sala Consilina hanno provveduto al sequestro del carrello sul quale erano poggiate le due cisterne, dell’area dove si è consumato il dramma e anche della salma del piccolo Luigi. Questa mattina l’autopsia, mercoledì mattina, invece, sono in programma i funerali nella chiesa del Sacro Cuore Eucaristico. I carabinieri lavorano anche per ricostruire la dinamica del terribile incidente, si presume che il piccolo era andato nei terreni dei genitori per una delle prime volte ed era sul carrello. Forse era in piedi mentre il padre stava riempiendo una delle cisterne che ha fatto piegare il carrello e causato il crollo sul bambino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *