La Finanza scova un deposito di armi e droga nel cosentino: sequestrate 3 pistole e 1,5 kg di cocaina. Un uomo in manette

I finanzieri del Comando Provinciale di Cosenza  hanno scoperto un nascondiglio di armi e droga sequestrando d’iniziativa di 1,5 kg di cocaina pura, 3 pistole, di cui 2 con matricole abrase ed oltre 60 cartucce di vario calibro, nella disponibilità di un cittadino cosentino.
La sostanza stupefacente, le armi ed il munizionamento sono state rinvenute, accuratamente occultate, all’interno di una mansarda situata all’ultimo piano di un complesso residenziale, sito in prossimità di via degli Stadi, che veniva individuato all’esito di una costante e reiterata attività di controllo economico del territorio. Inoltre, una mirata attività informativa consentiva di acquisire dati e riscontri sulla possibile
presenza di armi nell’area cittadina e, in particolare, in un edifico composto da più appartamenti. Nel corso delle operazioni le fiamme gialle cosentine venivano insospettite dall’atteggiamento del proprietario di un locale il quale, fin dai primi momenti, mostrava
un’anomala tensione ed appariva visibilmente infastidito dal controllo. Le ricerche consentivano di rinvenire, grazie anche all’ausilio dei cani antidroga, 1,5 Kg. di cocaina pura e tre pistole, calibro 9, 28 e 45, con caricatore inserito, rifornito del relativo munizionamento, “pronte all’uso”, e perfettamente funzionanti. All’esito del servizio il soggetto proprietario del locale è stato tratto in arresto in fragranza
di reato, ed accompagnato presso la casa circondariale di Cosenza, con le accuse di traffico di sostanze stupefacenti, illecita detenzione di armi e ricettazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#