Sala Consilina, bagno di folla in centro per l’inaugurazione de “La Lanterna” di Cono e Franco Tropiano

Ci sono appuntamenti che diventano momenti significativi, capaci di trasmettere segnali positivi ed incoraggianti: è il caso dell’inaugurazione della “Lanterna ” nella centralissima Via Matteotti di Sala Consilina.

La nuova gestione dello storico locale rappresenta la nuova scommessa dei fratelli Cono e Franco Tropiano, Maestri Pasticcieri conosciutissimi nel Vallo di Diano con il loro Marchio “Peccati di Gola”, il loro principale punto vendita a Silla di Sassano ed il panificio a Trinità di Sala Consilina.

La nuova apertura, benedetta da don Michele Totaro, conferma il coraggio imprenditoriale della famiglia Tropiano, che investe energie e risorse nel centro di Sala Consilina, invertendo una tendenza che, tranne rare eccezioni, ha visto negli ultimi anni una riduzione delle attività commerciali in centro a favore delle aree periferiche. L’area pedonale, voluta in occasione del taglio del nastro dall’amministrazione comunale di Sala Consilina guidata dal sindaco Francesco Cavallone, attesta l’importanza di un evento che ha visto una massiccia partecipazione popolare.

Non sono mancate lacrime di commozione da parte di Cono e Franco di fronte all’affetto dimostrato dalla gente e alle parole orgogliose per i risultati raggiunti da parte dei figli pronunciate da papà Paolo, che tanti anni fa aveva avviato l’attività di famiglia. Ad allietare la serata l’allegria musicale della Pino Pinto Band e l’assortitissimo buffet offerto da Cono e Franco Tropiano a tutti i presenti.

Un taglio del nastro che dunque diventa momento di festa per tutta la comunità di Sala Consilina. Parte dunque con i migliori auspici la “Lanterna 2.0”, nel cui ambiente rinnovato ed accogliente i fratelli Tropiano sono pronti ad offrire il meglio della loro produzione: pasticceria, rosticceria, caffetteria, aperitivi e tanto altro.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#