Il gruppo “Spina” di Sassano conquista il Premio “Brassens” dedicato ai cantautori

Il gruppo “Spina” di Sassano conquista la prima edizione del Premio “Brassens” a Marsico Nuovo. Si tratta di un prestigioso  concorso canoro dedicato al cantautore italo-francese Georges Brassens, la cui mamma  Elvira D’Agrosa  era originaria proprio di  Marsico Nuovo. Le origini del cantautore  hanno rappresentato il principale motivo per il quale l’Amministrazione Comunale ha voluto chiamare “Borgo della Musica” il centro di ospitalità diffusa recentemente inaugurato. A Georges Brassens, inoltre, sono stati dedicati una Piazza del centro storico (ex piazza seminario) e un vicolo del rione Casale. Quest’anno l’Amministrazione Comunale, con la collaborazione dell’“Associazione Brassens Marsico Nuovo”,  ha programmato altre iniziative per celebrare il cantautore italo-francese e per promuovere il proprio territorio, i propri monumenti e la propria storia,  presentando alla Fondazione Matera 2019  proprio il progetto dedicato a giovani cantautori. Ebbene con il gruppo “Spina” il Vallo di Diano è salito sul gradino più alto, conquistando il primo posto ed il premio di 3 mila euro. Dieci le band partecipanti che si sono esibite prima con una cover di Brassens preparata ad hoc per la serata, poi con un pezzo originale del proprio repertorio. La giuria composta da importanti esponenti della musica italiana, tra cui Mariella Nava e Giuseppe Anastasi. Ma per il gruppo valdianese non è finita qui: perchè dal 30 settembre al 5 ottobre saranno a Torino dove sono stati selezionati per partecipare al “Reset Festival” una dieci giorni in cui i gruppo possono esibirsi, confrontarsi con gli addetti ai lavori, partecipare a laboratori. Lo scorso anno le band che hanno partecipato hanno potuto lavorare con artisti del calibro di n Niccolò Fabi, Francesco di Bella, Levante, Dutch Nazari.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#