“Forum Day”: a Petina gli Stati Generali delle politiche giovanili in provincia di Salerno

Presentato questa mattina, a Palazzo questa mattina, a Palazzo Sant’Agostino, sede della Provincia di Salerno il “Forum Day”, gli stato generali delle Politiche giovani in Provincia di Salerno. L’appuntamento è a Petina il 5 e 6 ottobre. Giunto alla quarta edizione il “Forum Day”, nasce dall’esigenza dei giovani di partecipare ad un vero confronto/dialogo politico in cui i partecipanti – relatori o semplici interlocutori, rappresentanti del proprio territorio, provenienti dalla società civile, dai Forum dei Giovani comunali o dal variegato mondo associativo – possono “ricaricarsi” e scambiare opinioni, idee, progetti e buone pratiche. L’evento, organizzato dal Coordinamento dei Forum dei Giovani della Provincia di Salerno, quest’anno si terrà nel Comune di Petina, sabato 5 e domenica 6 ottobre e gode della preziosa collaborazione del Forum dei Giovani di Petina e dell’ospitante Amministrazione Comunale, del patrocinio morale della Provincia di Salerno e del supporto del Forum Regionale dei Giovani – Campania. “Quello che distingue il Forum Day da tutti gli altri eventi è che tutti i suoi partecipanti ne sono protagonisti!” dichiara il Coordinatore Provinciale Francesco Barbarito, “ogni momento è pensato per dare spazio alla condivisione e al dialogo in modo da ricaricare le pile dell’attivismo civico e fortificare la RETE che lega tutte le realtà che ogni giorno operano sui propri territori. Il programma del Forum Day prevede un primo momento di partecipazione attiva denominato: Think tank (serbatoio di pensiero) dove ospiti e partecipanti si alterneranno a fare degli interventi su cosa sono le Politiche Giovanili, racconteranno eventi di successo realizzati, come ci si approccia a particolari temi e quali possono essere eventuali strumenti risolutivi. L’evento proseguirà poi con quattro tavoli tematici dove si discuterà di argomenti specifici; ad ogni tavolo sarà presente un facilitatore con il compito di dirigere la discussione ed il confronto secondo la prassi del dialogo strutturato europeo. Tale procedura è finalizzata all’elaborazione di policy paper, vademecum, protocolli d’intesa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *