L’80% degli esercizi commerciali evade il Canone Rai: controlli e sanzioni della Finanza in provincia di Potenza

Dall’inizio dell’anno, in tutta la Provincia di Potenza, la Guardia di Finanza del Comando provinciale ha effettuato circa 70 interventi che hanno
riguardato un’ampia platea di esercizi commerciali per verificare eventuali illeciti fiscali, compresa l’evasione del “Canone Speciale Rai”. I controlli hanno riguardato alberghi, B&B, affittacamere, bar, pizzerie, ristoranti. i finanziari hanno riscontrato che l’80% delle attività controllate ha omesso il pagamento del “Canone Speciale Rai”. A differenza del canone ordinario (c.d. “familiare”), che a partire dall’anno 2016 viene
inserito nella bolletta dell’energia elettrica, il “Canone Speciale Rai” non segue tale procedura, ma viene corrisposto a seconda del tipo di esercizio pubblico (impresa, ente, associazione), della categoria (hotel di lusso, alberghi, agriturismi, b&b) e del numero di apparecchi detenuti, variando dagli oltre 6000 euro dovuti da un hotel di lusso ai 200 euro per strutture ricettizie con un solo televisore.
“Gli effetti distorsivi causati da tali forme di illecito fiscale, spiegano le Fiamme Gialle,  alterano le regole del mercato, creando un indebito vantaggio competitivo per i commercianti non in regola, in danno di quelli onesti. Inoltre, l’evasione delle imposte produce effetti negativi per l’intera economia, danneggiando le risorse economiche dello Stato ed accrescendo il carico fiscale per i contribuenti che operano nel rispetto della legalità”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#