Rubavano batterie e le rivendevano in Africa: 10 persone ai domiciliari. Operazione congiunta di Finanza e Guardia Costiera di Salerno

Associazione a delinquere finalizzata alla ricettazione. Dieci persone sono finite ai domiciliari: tre di loro sono stranieri residenti  in Burkina Faso. Sono accusati di aver rubato oltre 1300 batterie in uso alle stazioni di telefonia mobile, spedendole in Africa per un valore di circa 3 milioni di euro.Il gip su richiesta della procura della Repubblica del tribunale di Salerno ha emesso questa mattina un’ordinanza di custodia domiciliare per i 10 indagati. Un’operazione congiunta della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza durata un anno e mezzo ha permesso di svelare un articolato traffico internazionale di batterie che venivano veicolate nel mercato africano. il fenomeno criminale che aveva Salerno come base di partenza della refurtiva, trafugata a nascosta nei containier del porto cittadino pronti per partire verso l’Africa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#