La nuova sede di Cartaplastica Marotta è mega: dietro il successo dell’azienda c’è l’umanità di Tony e Natasha

Non sfigurerebbe certo in un’area metropolitana la nuova “mega sede” di Cartaplastica Marotta, che si estende per una superficie espositiva di circa 4mila mq.

Ed invece l’applauditissimo taglio del nastro, effettuato da Tony Marotta insieme alla moglie Natasha D’Onza e al sindaco Francesco Cavallone, è avvenuto nella nuova area PIP di Sala Consilina, in Via Pontefilo. A dimostrazione che coraggio, intraprendenza e professionalità consentono di raggiungere risultati importanti anche nelle aree interne, e di inaugurare grandi strutture di vendita. Un segnale incoraggiante per tutta Sala Consilina, che registra un passo importante nella direzione del perduto primato commerciale. Cartaplastica Marotta, con la sua nuova mega sede e con il suo assortimento ampio e completo, si propone come azienda leader nel settore degli articoli di carta e monouso a sud di Salerno, e si appresta ad attirare utenti non solo salernitani e campani, ma anche dalle vicine Calabria e Basilicata.

Nella variegata offerta, riservata agli operatori economici possessori di partita IVA, Cartaplastica Marotta presta grande attenzione ai prodotti bio-compostabili, che rappresentano la svolta presente e futura del settore. Una direzione molto apprezzata dal presidente del Parco Tommaso Pellegrino, presente al taglio del nastro, preceduto dalla benedizione effettuata da don Gabriele Petroccelli, affiancato da don Luciano La Peruta.  Per questa importante inaugurazione si è mossa da Padova la direzione commerciale di Esseoquattro SPA, azienda leader nel settore del Packaging Alimentare, evidenziando l’aspetto umano di una partnership che negli anni ha fatto passi da gigante.

 

Sono passati 40 anni da quando papà Roberto inaugurò l’azienda Cartaplastica Marotta, le cui attività sono cresciute anno per anno, fino a rendere necessaria questa nuova e adeguata mega location. Ma dietro l’azienda e il suo successo oltre alla seria imprenditorialità ci sono le persone: il lato umano resta fondamentale per Tony e Natasha, come dimostra la gigantografia della figlia Ilary Marotta, il cui splendido sorriso accoglie visitatori e utenti all’interno della nuova struttura.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#