Sala Consilina. La denuncia del gruppo “Salesi”: “Amministrazione assente il cui vuoto è colmato dalle iniziative dei privati”

Sabato 9 novembre il gruppo di opposizione “Salesi” del Comune di Sala Consilina ha tenuto una conferenza stampa a sei mesi dalle elezioni amministrative nella cittadina. Nel comunicato stampa che segue il resoconto di quanto esposto nel corso della conferenza stampa.

“Sabato mattina a Sala Consilina il gruppo Salesi ha tenuto una conferenza stampa che ha toccato vari punti, tutti però ruotano intorno ad un concetto: il vuoto amministrativo e l’assenza di peso politico. Concetti per i quali ad oggi alcuni dei maggiori progetti per Sala Consilina sono fermi in un’aula di tribunale. È il caso degli “asfalti”, che in campagna elettorale venivano dati per imminenti, la scuola media di Trinità, oggetto di finanziamento per 3milioni e 200mila euro, poi definanziata ed ora davanti ad un Tar che, ad onor del vero, ha ammesso il ricorso dando la sospensiva, ma nel frattempo i lavori sono fermi.
Una amministrazione assente il cui vuoto viene colmato da iniziative meritevoli da parte di privati. Per esempio: il parco giochi realizzato nell’area industriale di Fonti da un privato e il parco del Fin’Amore realizzato dopo anni ma grazie ad una associazione.
Il Puc: in campagna elettorale fu sbandierato come pronto per l’approvazione e fu suggerito alla lista Salesi di “studiare” prima di parlare. Noi abbiamo studiato, abbiamo aperto il cassetto trovando poco, quasi nulla. Prova ne è il fatto che ad oggi è stato dato un incarico esterno per realizzarlo. La fortuna è stata quella di avere una proroga dei termini per l’approvazione.  Arrivare nelle aule di tribunale rappresenta la sconfitta della politica, e la prova ne è l’esito del ricorso per il carcere, che resta chiuso. Speriamo non accada lo stesso per il Tribunale e per questo abbiamo chiesto in Consiglio comunale al Sindaco di riferire sull’incontro tenutosi a Roma a fine ottobre. Abbiamo inoltre chiesto di approvare in
Consiglio una delibera che potesse fare da supporto alle azioni per la riapertura del tribunale. La delibera è stata approvata ma con un emendamento del Sindaco che ha cassato il passaggio in cui facevamo riferimento all’intervento dei vari livelli politici. Per il sindaco non vanno intraprese iniziative singole relative ai tribunali minori perché si intende procedere con una azione corale. Noi speriamo ovviamente che
questa tattica vada a buon fine e che non si venga nuovamente penalizzati. Crediamo fermamente nel ruolo mediatore della politica, quella che il sindaco ha deciso di bypassare. Infine, continueremo a batterci per lo streaming dei consigli comunale affinché sia chiaro che non siamo l l’opposizione dei No a prescindere ma spesso il nostro voto è unanime con quello della maggioranza. I prossimi appuntamenti ci porteranno ad incontrare il direttore Florio per capire cosa sta accadendo nell’ambito dei servizi sociali e il 4 di ogni mese vi aspettiamo dinanzi
al canile in attesa che vengano aperti i cancelli. Cogliamo l’occasione, avendo avuto sollecitazioni da commercianti e singoli cittadini riguardo alla prescrizione per adempiere alle certificazioni per il gas radon, per far sapere che abbiamo interpellato la Regione Campania nella persona del Presidente della Commissione bilancio on. Franco Picarone il quale ci ha rassicurato che ci sarà una proroga al 30/06/20 per apportare delle modifiche”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *