Basket, Serie C Silver: Garcia furoreggia nel 3° quarto, la Miwa Benevento castiga la Diesel Tecnica

La Miwa Benevento sapeva che la trasferta a Sala Consilina sarebbe stata non solo l’occasione per riprendersi il primato della C Silver, ma anzitutto una verifica incontrovertibile per capire se le opinioni sui sanniti, a cui tutti hanno attribuito il  titolo di favorita per la promozione diretta, fossero o meno fondate. Il riscontro del campo è stato forte e chiaro: il quintetto allenato da Bruno Annecchiarico ha prevalso sulla Diesel Tecnica Pallacanestro Trinità (72-54 a fine corsa) soprattutto grazie a una difesa meticolosa che ha man mano tagliato i viveri ai lunghi bianco-azzurri. Trinità è comunque riuscita a fare partita pari con la Miwa fino a quando non è esploso il talento di Taylor Garcia: il play ispano-cubano ha letteralmente tolto il sonno ai blue boys con un lavoro ai fianchi che è stato utile al resto della squadra per giocare a mano libera sui 28 metri. La prima sconfitta della stagione tra campionato e coppa non suoni però come un’impietosa bocciatura per gli uomini di Aldo Festinese: la Diesel Tecnica ha provato con coraggio a sabotare i meccanismi perfetti dei sanniti con la difesa a zona e una circolazione di palla equilibrata nella metà campo offensiva. Tuttavia, le percentuali in picchiata nella ripresa, unite a un’evidente disparità nella lotta a rimbalzo, hanno innervosito non poco i salernitani, che non sono riusciti a trovare valide alternative ai tiri pesanti. La pausa imposta dal calendario potrà solo fare bene ai bianco-azzurri: una sconfitta, per quanto ampia nelle proporzioni, non può da sola oscurare quanto di buono è stato fatto nei primi due mesi della stagione.

Entrambi gli allenatori schierano sulla linea di partenza i migliori quintetti possibili: Festinese sceglie Ginefra, Fabiano, Sileikis, Ambrosano e Barauskas; Annecchiarico risponde con il doppio play (Garcia-Esposito) a cui affianca il veterano Moccia, l’italo-argentino Requena e Rusciano si spartiscono fatica e responsabilità sotto canestro. Un centro per parte nei primi 4’30”: prima si sblocca Garcia, poi Ambrosano. La Diesel Tecnica tiene molto bene il passo dei sanniti, nonostante le due marcature consecutive di Esposito: Ginefra sfugge ai radar e segna da lontano (7-6 al 5′). Benevento inizia a esplorare l’area con maggiore convinzione: Rusciano mette insieme cinque punti consecutivi per l’11-7 esterno. La Diesel Tecnica dimostra in ogni caso di essere viva: 6-0 di parziale costruito da Botta e Ambrosano, ambedue precisi dal mezzo angolo. Poco più avanti inizia anche la gara di precisione dall’arco: Moccia brucia la difesa bianco-azzurra, che pure era riuscita a leggere bene il movimento dell’ex Sant’Antimo; Barauskas segna direttamente dal palleggio la tripla del 18-16. L’ultimo squillo del quarto porta la firma di Garcia: isolamento bruciante per il 18-18 sancito dal tabellone. Festinese vuole più vivacità sul perimetro per rendere più dura la vita a Garcia: dentro Francesco Altavilla, che strappa due palloni al cubano nello spazio di 30” e s’invola in solitudine verso il tabellone. Poi, la migliore azione della serata dei bianco-azzurri: circolazione di palla esemplare all’interno dell’arco che coinvolge l’intero quintetto, assist di Ambrosano per Mbaye per il 24-21. Neppure i due centri di Moccia dalla lunga distanza interrompono il momento favorevole della Diesel Tecnica: Barauskas riceve dalle retrovie e piega in due il ferro (28-24 al quarto d’ora). Annecchiarico chiama time-out e decide di passare al piano B: basta con il doppio centro, meglio schierare un altro esterno (Rianna) per sorprendere i salernitani in velocità. La mossa dà subito gli effetti sperati: break di 9-0 inaugurato da una tripla di Requena e chiuso da un lay-up di Garcia. Sanniti avanti di cinque lunghezze poco oltre al giro di boa della seconda ripresa (28-33). Festinese allarga le rotazioni: staffetta Durante-Ginefra in regia, Altavilla e Botta danno il cambio a Sileikis e Fabiano. Ed è proprio il giocatore di Sant’Arsenio a riaccendere l’entusiasmo del pubblico di casa con un tiro da tre che riavvicina la sua squadra alla Miwa: 31-33 al 17′. Da questo momento in avanti, però, i canestri si fanno desiderare: i ritmi elevatissimi hanno lasciato gli attacchi a corto di fantasia ed ispirazione. Si distingue solo Rianna: il giovane beneventano appoggia al tabellone i punti del +4 esterno che resterà inalterato fino all’intervallo lungo (31-35). Un centro pesante di Fabiano e un arresto-e-tiro di Sileikis suggeriscono ai più che il duello proseguirà sul filo dell’equilibrio. Impressione sbagliata: incassato lo 0-5 al via della terza ripresa, la Miwa Benevento getta definitivamente la maschera e sale prepotentemente di colpi. Palloni recuperati sul perimetro, una difesa a uomo che lascia Mbaye, Barauskas e Ambrosano senza punti di riferimento, attacchi ragionati per costruire tiri aperti: sotto le ruote dei salernitani, la salita si fa improvvisamente ripida. Moccia fa da apripista, poi tocca a TurboGarcia azzannare la partita: l’ex Partenope è micidiale sia con i piedi dietro l’arco, sia in penetrazione. Sfidare il cubano è impresa proibitiva: il suo primo passo è irresistibile per tutti. Le sue quattro triple hanno il sapore della vittoria: 44-57 all’ultima pausa. Festinese prova invano a correre ai ripari: Campaiola centro aggiunto per aiutare a turno gli altri lunghi bianco-azzurri, Altavilla e Botta di nuovo sul parquet per riprendere confidenza con i tiri dalla distanza. Buoni propositi che fanno a pugni con la realtà: Garcia non sfigura neppure nella parte del suggeritore. Parrillo e Requena sistemano la mira da tre e ringraziano: fine dei giochi. Almeno per ora.

 

Serie C Silver, settima giornata. I risultati

 Vidass Curti – Polisportiva Folgore Nocera 62-74; IMA Cava de’ Tirreni – Al Delfino Mugnano 80-59; Diesel Tecnica Pallacanestro Trinità – Miwa Benevento 54-72; Promobasket Marigliano – Supermercati Extra Nola 80-58, Sporting Portici – Centro Pasteur Parete 79-75; Tigers Saviano – Basilicatasport.it Potenza 67-70. Ha riposato: Invest Pozzuoli

 

La classifica

Miwa Benevento 12 – Cava Dei Tirreni Basketb.12 – Pall. Trinita’ 12 – Promo Basket Marigliano 8 – Basilicatasport Potenza 8 – Basket Parete 6 – Tigers Saviano 6 – Folgore Nocera 4 – Virtus 04 Curti 4 – Basket Mugnano 4 – Flavio Basket Pozzuoli 4 – Sporting Portici 2 – C.A.P. Nola 2

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#