Sala Consilina: grande successo per LIBRIAMOCI 2019 promosso dal IIS Cicerone

L’appuntamento con Libriamoci 2019, sesta edizione nazionale fissata dall’11 al 16 novembre, tenutosi nella serata di sabato 16 novembre, ha avuto un notevole successo, grazie anche all’accoglienza del Paladino Lounge, trasformato per l’occasione in un piccolo salotto letterario, tanti gli intervenuti e tutti interessati alla tematica scelta per questo incontro, che riguardava l’ambiente, “La salvaguardia del nostro pianeta-Comincia da te!” argomento molto sentito e che non lascia nessuno indifferente. Lo hanno dimostrato i giovani e tutti i presenti, attraverso una partecipazione vivace, sensibile e attenta a ciò che accade nel territorio valdianese. Inoltre si è discusso sullo stato di “salute” dei terreni, così sempre presi di mira da gente senza scrupoli (vedi processo Chernobyl e non solo), temi spinosi e importanti, sono emersi dall’incontro Libriamoci al quale gli ospiti presenti :il giornalista Pasquale Sorrentino e il presidente del Parco Cilento-Vallo di Diano-Alburni Tommaso Pellegrino hanno saputo affrontare con coraggio e chiarezza di idee, dove è emerso, soprattutto, l’amore per il proprio territorio e l’invito ad impegnarsi nella difesa e tutela dell’ambiente in cui viviamo.

All’incontro, promosso dalle docenti Annamaria Colucci e Michela Calicchio, hanno preso parte autorità politiche e civili, tra cui l’avv.Nicola Colucci rappresentante il comune di Sala Consilina, tra gli altri, l’avv. Antonello Rivellese che ha ripreso la questione inquinamento e il relativo corso legale. Non sono mancati gli interventi dei giovani studenti del Cicerone, protagonisti di dibattiti, letture di brani inerente l’ambiente, tratti dal testo in inglese di Greta Thunbergh :“No one is too small to make a difference” (Nessuno è troppo piccolo per fare la differenza), insomma un evento che lancia stimoli nuovi per riflessioni concrete e poter progettare nuove azioni per guardare ad un futuro decisamente migliore.

 

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Giulio Pica ha detto:

    Come sono glamour questi politici renziani, giovanili, scattanti, moderni, liberali e liberisti, fautori della cultura digitale, strenui sostenitori della cultura computazionale, acerrimi nemici del welafre state, apologeti del libero mercato e delle qualità del capitalismo senza freni.
    Sempre pronti a dialogare con i giovani, vicini al loro linguaggio, ammiccanti nei loro confronti, persausivi e suadenti. Ci si dimentica però che Renzi ha peggiorato la scuola con la sua “buona scuola”, ha abbattuto le tutele sul lavoro con il suo Jobs act (che bel termine inglese), ha proposto una riforma costituzionale che introduceva una clausola di supremazia nell’art.117 sottraendo alle Regioni il potere di decidere su trivelle e impianti di idrocarburi e gas. In ultimo, ma non ultimo, ora Renzi si prefigge di distruggere il PD, minando l’unico argine che rimane ad una destra pericolosissima. Meditate gente, meditate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#