Centro Sportivo Meridionale: se i Comuni “morosi” non versano subito 18mila euro, a gennaio distacco di luce e gas?

Si possono svolgere nuoto e altre attività sportive al buio e senza riscaldamenti? La risposta negativa sembrerebbe scontata. Speriamo che non si arrivi a tanto, ma per salvare le attività in corso al Centro Sportivo Meridionale di San Rufo servono 18mila euro entro il prossimo 20 dicembre, altrimenti da gennaio i fornitori staccheranno luce e gas.

Almeno questo è quanto ha comunicato, tramite PEC, il presidente del CDA del Consorzio Centro Sportivo Meridionale Vittorio Esposito ai sindaci dei Comuni di Atena Lucana, Auletta, Buonabitacolo, Corleto Monforte, Monte San Giacomo, Padula, Petina, San Rufo e Sassano, oltre che alla Comunità Montana Vallo di Diano. Una comunicazione shock, se vogliamo: ora la parola torna ora ai 10 Comuni e all’Ente Montano valdianese, definiti “morosi” dai vertici del Consorzio nel corso dell’Assemblea dello scorso 18 novembre, che aveva avviato la procedura di liquidazione dello stesso Consorzio. La nuova missiva sembra accelerare i tempi della crisi, mettendo i 10 Comuni e la Comunità Montana Vallo di Diano di fronte ad un vero  proprio countdown: “Per salvare le attività del Centro Sportivo Meridionale non basta una manifestazione di intenti e di buona volontà, ma servono i soldi e subito” fanno sapere in sintesi i vertici del Consorzio.

Ecco il testo completo della PEC: “Si comunica che, a causa del mancato pagamento dei contributi associativi da parte di dieci consorziati, l’ente non può assicurare da gennaio il pagamento delle utenze di gas e luce. In assenza, pertanto, di fatti concreti (versamento entro il 20 dicembre da uno o più dei dieci associati dell’importo di 18mila euro, pari ai consumi previsti), ne sarà data notizia ai fornitori, che disporranno la cessazione della erogazione di gas e luce. Con la conseguenza della chiusura dal 1° gennaio degli impianti dedicati al nuoto, al tennis e al fìtness”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *