Violenze e minacce ai gestori dei locali notturni a Salerno e nella Piana del Sele per gestire il servizio di sicurezza: 5 in manette

Terrorizzavano i gestori di locali notturni della Piana del Sele e della città di Salerno con intimidazioni e azioni violente al fine di ottenere la gestione della sicurezza dei locali. I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Salerno hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti  di 5 persone, due in carcere e tre ai domiciliari, poichè gravemente indiziati dell’attività di concorrenza illecita in commercio continuata ed aggravata, avvalendosi del metodo mafioso per imporre i loro servizi. Inoltre due indagati sono finiti nei guai anche per i reati di detenzione e porto abusivo di arma da fuoco.  Con delle vere e proprie spedizioni  punitive i gestori dei locali veniva obbligati ad accettare il personale imposto dal gruppo criminale per permettere il sereno svolgimento delle serate sia all’esterno che all’interno dei locali. Il gruppo criminale voleva ottenere il controllo egemonico sulla gestione dei locali notturni della piana del Sele e di Salerno, fino al punto di pianificare l’uccisione del titolare di un’altra agenzia operante nello stesso settore, non portata a compimento poichè l’uomo incaricato dell’omicidio si è rifiutato e si tratta di uno degli arrestati di oggi. Botte, pugni e schiaffi. Così gli indagati cercavano di accaparrarsi il servizio di sicurezza dei locali notturni di Battipaglia, sfruttando in particolare la “carriera” criminale di uno dei componenti del gruppo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#