E’ un successo la prima serata dedicata all’Aglianicone alla Domus Otium di Atena Lucana

Chi non c’era – soprattutto professionisti, esperti e addetti ai lavori – ha perso una grande occasione di assaporare il Vino del Cilento (con la “V” maiuscola di proposito) e di confrontarsi con quattro grandi produttori di Aglianicone. E’ il succo, anzi il nettare, della prima master class di degustazione agricola Aglionicone tenuta alla Domus Otium ad Atena Lucana. Una occasione persa ma alla quale si può rimediare – lo diciamo subito – in quanto il 24 gennaio ce ne sarà un’altra.

Quattro produttori, quattro vini per quattro piatti della filosofia del ristorante di Ivan di Palma, ovvero legati al territorio. Un vero e proprio evento che ha portato a tavola la filosofia del cibo della Domus Otium e dell’associazione “Terre dell’Aglianicone”.

Quattro produttori, quindi, l’azienda vinicola Cardosa, la Tenuta Macellaro, le tenute del Fasanella e i Viticoltori de Conciilis, che hanno spiegato il loro Aglianicone (un vino autoctono e recuperato dopo una serie di studi storici e non solo) e la loro idea di produzione e abbinamento. Una serata che ha riscosso successo e sold out nel locale che si erge su Atena Lucana tra mura antiche, caminetto scoppiettanti e natura incontaminata.

La storia dell’Aglianicone si intreccia con quella dell’Aglianico, con il Cilento e con le complesse vicende storiche di questo territorio. Col tempo l’Aglianicone è stato quasi abbandonato e raramente utilizzato in nuovi per vigneti. Recentemente però, alcune aziende viti-vinicole dell’area Cilento, in Provincia di Salerno, riunite nell’associazione Terre dell’Aglianicone, hanno mostrato un rinnovato interesse verso questo vitigno inserendolo nella base ampelografica della Denominazione di Origine Controllata “Castel San Lorenzo” e promuovendo, in collaborazione con l’Università Federico II di Napoli e con l’Università della Basilicata, un progetto di ricerca centrato sullo studio del vitigno e dell’ambiente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *