Proseguono gli incontri del progetto del Circolo Banca Monte Pruno su “La donazione del sangue da cordone ombelicale” presso l’IIS “M.T.Cicerone” di Sala Consilina

Si è svolto nella mattinata di venerdì 17 gennaio il convegno dal tema “La donazione del sangue da cordone ombelicale”, presso l’aula magna dell’ITIS-IPSIA dell’IIS “M.T.Cicerone”. L’incontro, che ha avuto inizio alle ore 10.30, è stato organizzato in collaborazione con la fondazione Monte Pruno e il Circolo Monte Pruno, rivolto, soprattutto, alle classi quarte e quinte dell’Istituto “M.T.Cicerone”, teso a sensibilizzare i giovani sulla donazione allogenica come atto di solidarietà, di grande valenza sociale e speranza di cura e di vita.

Al convegno sono intervenuti, la dirigente scolastica proff.ssa Antonella Vairo che ha introdotto i lavori, il segretario del Circolo Monte Pruno dott. Luigi Macchia che ha presentato il progetto sulla donazione del sangue da cordone ombelicale e la collaborazione tra il circolo banca Monte Pruno ed il nosocomio pollese ed il primario del reparto di Ostetricia e Ginecologia dott. Francesco de Laurentiis dell’ospedale “L.Curto” di Polla che ha esposto le fasi cliniche ed il valore deontologico della donazione del cordone ombelicale. 

“Il sangue, infatti, contenuto nel cordone ombelicale è ricco di cellule staminali, ossia cellule giovani capaci di rigenerare piastrine, globuli bianchi e globuli rossi. Le cellule staminali del cordone ombelicale sono una valida alternativa al trapianto di midollo osseo, come risulta tra gli ultimi studi scientifici e sono in grado di salvare molte vite umane”. Il dottor de Laurentiis ha, infine, focalizzato l’attenzione sul “punto nascite” di Polla come importante punto di riferimento per tutti gli abitanti del Vallo di Diano e zone limitrofe.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#