Esposto contro il Comune di Sant’Arsenio firmato da un assessore: ma è un falso. Scatta la denuncia

“Un esposto contro l’amministrazione comunale di Sant’Arsenio a firma di un assessore è stato presentato ai Carabinieri”. Lo ha reso noto ieri sera , il sindaco di Sant’Arsenio Donato Pica che aveva organizzato un incontro con la popolazione a due anni e mezzo dal suo insediamento e dopo l’abbandono di tre consiglieri dal gruppo di maggioranza. Pica ha elencato una serie di “attacchi” perpetrati nei confronti dell’amministrazione comunali: dai manifesti, a quelli che ha definito “soloni dei social” fino,  ad una lettera anonima diffusa nella notte di tra il 18 e 19 gennaio nella quale venivano elencati “tutti i fallimenti dell’amministrazione Pica” e all’esposto che riportava la firma falsa dell’Assessore Raia. Quest’ultimo, non con poche difficoltà, ha dovuto dimostrare la mendacità della firma.

Donato Pica in sostanza nel corso dell’incontro di ieri, durato circa 4 ore, ha accusato le amministrazioni precedenti di aver lasciato “un ente narcotizzato con quattro soldi di disponibilità ordinaria nel bilancio e con il tutti i progetti bloccati”. Tanti gli argomenti trattati da Pica: tra cui i lavori di efficientamento energico sulla casa comunale, le due strutture sportive,  la controversa vicenda della palestra in Via Difesa e la palestra di Via Florenzano, fino all’ospedale di Sant’Arsenio e al nuovo polo scolastico in progetto.

Tanta partecipazione dei cittadini all’auditorium “G.Amabile”  e anche tante stoccate verso i consiglieri adesso indipendenti e verso l’amministrazione che lo hanno preceduto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#