Soppressione Team Controlli, per i Commercialisti è uno tsunami. Il Segretario De Paola: “Consiglio all’oscuro, ma il Presidente sapeva”

La notizia della soppressione del Team Controlli dell’Agenzia delle Entrate salese si è abbattuta come uno tsunami sull’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Sala Consilina.

Soppressione Team Controlli, per i Commercialisti è uno tsunami. Il Segretario De Paola: “Consiglio all’oscuro, ma il Presidente sapeva”

SOPPRESSIONE TEAM CONTROLLI, PER I COMMERCIALISTI È UNO TSUNAMI. IL SEGRETARIO DE PAOLA: “CONSIGLIO ALL’OSCURO, MA IL PRESIDENTE SAPEVA”La notizia della soppressione del “Team Controlli” dell’Agenzia delle Entrate salese si è abbattuta come uno tsunami sull’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Sala Consilina, e dire che le acque sono ancora molto agitate al suo interno è usare un eufemismo. L’Ordine ha combattuto e vinto battaglie memorabili per la sua stessa sopravvivenza, e proprio per questo nessuno si immaginava di ritrovarsi a dover prendere atto di una decisione già presa dalla direzione provinciale dell’Agenzia delle Entrate. La soppressione del Team Controlli è fortemente impattante e penalizzante per l’intero territorio del Vallo di Diano, ma in primis per la categoria dei Commercialisti e per i suoi clienti: la gestione della vicenda è dunque sotto accusa all’interno dello stesso Consiglio dell’Ordine, e la parola ricorrente per descrivere quanto accaduto è “superficialità”. Tanto che a scendere in campo per ricostruire gli eventi e a scusarsi pubblicamente ai nostri microfoni con tutto il territorio e con i soci è il segretario Gennaro De Paola. Che chiarisce la sua posizione: “La battaglia contro la chiusura del Team Controlli doveva vederci scendere in campo tutti, e si doveva combattere prima e non dopo. Ma il Consiglio non era a Conoscenza della paventata soppressione: soltanto il Presidente lo sapeva da tempo, ma ha ritenuto di non informarcene. Tanto che il primo Ordine a interessarsi della vicenda non è stato il nostro, ma quello di Salerno”.

Pubblicato da Italia Due su Sabato 25 gennaio 2020

Dire che le acque sono ancora molto agitate al suo interno è usare un eufemismo: l’Ordine ha combattuto e vinto battaglie memorabili per la sua stessa sopravvivenza, e proprio per questo nessuno si immaginava di ritrovarsi a dover prendere atto di una decisione già presa dalla direzione provinciale dell’Agenzia delle Entrate. La soppressione del Team Controlli è fortemente impattante e penalizzante per l’intero territorio del Vallo di Diano, ma in primis per la categoria dei Commercialisti e per i suoi clienti: la gestione della vicenda è dunque sotto accusa all’interno dello stesso Consiglio dell’Ordine, e la parola ricorrente per descrivere quanto accaduto è “superficialità”. Tanto che a scendere in campo per ricostruire gli eventi e a scusarsi pubblicamente ai nostri microfoni con tutto il territorio e con i soci è il segretario Gennaro De Paola. Che chiarisce la sua posizione: “La battaglia contro la chiusura del Team Controlli doveva vederci scendere in campo tutti, e si doveva combattere prima e non dopo. Ma il Consiglio non era a Conoscenza della paventata soppressione: soltanto il Presidente lo sapeva da tempo, ma ha ritenuto di non informarcene. Tanto che il primo Ordine a interessarsi della vicenda non è stato il nostro, ma quello di Salerno”. 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#