Calcio Terza categoria, molto più di un derby tra Pollese e Caggiano. In palio onore e primato

E’ molto più di un derby quello tra US Pollese e ASD Caggiano Calcio, gara valevole per la tredicesima giornata del campionato di terza categoria girone D salernitano, che si giocherà domani domenica 2 febbraio al “Medici” di Polla con inizio alle ore 14.30. La partita è il big match di giornata tra la capolista e miglior difesa (la Pollese) e la seconda in classifica e miglior attacco (Caggiano). Le due squadre non si affrontano da ben otto anni, l’ultima volta risale alla stagione 2012-2013, quando entrambe militavano nel torneo di seconda categoria. La sfida arriva al termine del girone di andata che vede la US Pollese con dieci vittorie all’attivo e solo una sconfitta, mentre Caggiano è l’unica compagine imbattuta con nove vittorie e due soli pareggi. Fari puntati anche sui rispettivi bomber, Barba e Morrone da una parte e Polito dall’altra. Cresce l’attesa negli spogliatoi, in questi giorni gli allenatori non nascondono le ambizioni legate a questa importante partita, mentre le società preparano al meglio l’ambiente. Ad assistere dalla tribuna sarà l’allenatore della US Pollese, Donato Sarno, che dovrà scontare una squalifica maturata durante la passata stagione e notificata a gennaio dalla Federazione. Ciro Opromolla invece, guida tecnica del Caggiano, affronterà il suo primo derby. Quest’ultimo ha già sottolineato il valore e l’importanza della giornata di domenica. A Polla sugli spalti dello stadio “A.Medici” si attende il sold out, anche in virtù della vicinanza tra i due centri e dei forti legami tra Caggiano e Polla. Sarà una gara ricca di spunti molto probabilmente la più interessante della tredicesima giornata anche a livello tecnico. Tra le fila di entrambe le formazioni ci sono diversi calciatori che hanno giocato in categorie superiori. L’esito finale del match non fornirà di fatto il nome del vincitore del campionato, ma darà decisivi indizi su quale delle due squadre sarà la favorita per la promozione diretta in seconda categoria. Con in palio il primato in classifica, la gara assume ulteriore fascino, confermando che è molto di più di un derby. 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#