Il cinema Adriano si riempie di orgoglio con Giuseppe Bonito. Applausi e commozione per la proiezione di “Figli”

 

Emozioni. Applausi e commozione. Ma anche una pioggia di domande, di curiosità e un bagno di orgoglio per Sala Consilina e per Giuseppe Bonito. Il regista è tornato dove il suo amore per il Cinema è nato, è tornato al Cinema Adriano, per presentare il film “Figli” di Mattia Torre con Paola Cortellesi e Valerio Mastrandrea, e per accogliere il calororo abbraccio dei suoi concittadini, dei suoi amici. Abbraccio che non si è fatto attendere, con la sala piena e gli occhi incollati al maxischermo. Il film sarà proiettato al Cinema Adriano fino al 5 febbraio, escluso lunedì.

Alla fine della proiezione l’amministrazione comunale di Sala Consilina, con il sindaco Francesco Cavallone in prima linea, ha consegnato una targa a Bonito e ha preannunciato una onorificenza per il regista per la festa di San Michele. Commozione e applausi, abbracci e sorrisi. Bonito si è detto commosso, così come commossa è apparsa mamma Lucia che per la prima volta ha potuto vedere il film che sta ottendendo un ottimo riscontro di pubblico nelle sale di tutta Italia. Valerio Mastandrea e Paola Cortellesi interpretano una perfetta famiglia media che, con l’arrivo del secondo figlio, inizia a mostrare i primi squilibri e i due coniugi si ritrovano a scontrarsi con l’imprevedibile. Iniziano così a emergere vecchi rancori, insoddisfazioni che non riescono più a essere celate e ogni minimo disaccordo sembra essere motivo di litigio. Giuseppe è alla sua seconda direzione di un lungometraggio dopo “Pulce non c’è”. Questa volta il compito gli è stato assegnato da Mattia Torre autore del monologo “I figli ti invecchiano” che, prima della prematura scomparsa, ha affidato al giovane regista salese il compito di concludere la pellicola. L’evento nasce dalla collaborazione del Toko Film Festival e del Cinema Adriano con l’associazione i ragazzi di San Rocco e l’associazione giornalisti locali “Lamberti Sorrentino”.

Alla fine di tutte le edizioni del telegiornale, andrà in onda la nostra intervista a Giuseppe Bonito nella rubrica religiosa “Essere suoi discepoli” ideata e condotta da don Michele Totaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#