Sala Consilina:Al teatro “Scarpetta” prosegue la XXIV rassegna di Teatro in Sala, ospite d’eccezione il regista Giuseppe Bonito

In scena, domenica 2 febbraio, al teatro “Mario Scarpetta” di Sala Consilina “La Compagnia Eduardo” con la commedia dal titolo “Chi è cchiu’ felice è me!”di Eduardo De Filippo, diretti dalla brava ed instancabile Enza Tardugno, in programma per la XXIV Edizione di Teatro in Sala. Per l’occasione è stato invitato il regista salese Giuseppe Bonito, rientrato a Sala Consilina per la presentazione del suo ultimo film “ Figli” al cinema “Adriano”che ha riscosso un successo nazionale.  Accoglienza oltremodo calorosa quella del pubblico presente in sala, nei confronti del regista Bonito, che si è fatto largo tra applausi e complimenti. Pertanto l’associazione “I ragazzi di San Rocco” ha voluto donare, in segno di stima e ammirazione, una maschera in terracotta (realizzata dagli studenti del “P.Leto” di Teggiano, che riproduce un reperto trovato in zona Macchia dell’Aspide a Sala Consilina, l’originale è esposto nel Museo Archeologico della Certosa). 

Il regista Bonito ha ringraziato, sottolineando l’importanza dell’impegno profuso, nel tempo, dall’associazione “I ragazzi di San Rocco” nel diffondere la cultura teatrale, continuando a credere fortemente nel progetto, nato circa 30 anni fa, che ha costituito un punto di riferimento importante per creare sinergie tra la drammatizzazione, i giovani e chiunque ami il teatro. Sul palco, l’ospite in programma della serata, la giornalista freelance Sara Manisera, originaria di Auletta, intervistata dal giornalista Salvatore Medici, collaboratrice con numerose testate nazionali e internazionali, ha presentato il suo libro” Racconti di schiavitù”, dove descrive lo sfruttamento dei lavoratori nelle campagne agricole e di associazioni e cooperative che propongono un modello di lavoro agricolo rispettoso dei diritti e dell’ambiente, fuori dalla Grande Distribuzione Organizzata. 

La commedia è stata applauditissima, grazie alla pregevole  performance artistica di tutti gli attori della compagnia, la scenografia, dallo stile retrò, è stata curata da Sonia Marsicano(Stendhal). La serata è stata condotta da Katia Luciano e Carlo Maucioni che hanno ringraziato le attività commerciali del territorio e quanti sostengono da anni l’Associazione  “I ragazzi di San Rocco”, attestato di stima è giunto anche da parte di Ada Piegari, invitata sul palco, del laboratorio salese “Minerva”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#