“Palazingaro” di Sala Consilina chiuso con ordinanza del sindaco. L’interrogazione del gruppo “Salesi”

Dopo l’ordinanza di chiusura della struttura sportiva “Palazingaro” di Sala Consilina, con ordinanza del sindaco Francesco Cavallone per motivi di “sicurezza ed incolumità pubblica”, i consiglieri comunali del  gruppo “SaleSi”, Domenico Cartolano, Antonio Santarsiere, Angela Freda e Teresa Paladino,  “considerato che la stessa struttura è stata chiusa per molti mesi, proprio al fine di realizzare lavori di ristrutturazione ed adeguamento, con la riapertura al pubblico il 20 ottobre 2018, chiedono di  avere copia del verbale di sopralluogo effettuato presso la struttura sportiva da parte dei Carabinieri del Comando Stazione di Sala Consilina, nonché dei funzionari U.O.S.D.
dell’ASL Salerno Distretto di Sala Consilina;  di avere copia di tutta la documentazione relativa ai recentissimi lavori di ristrutturazione ed adeguamento della medesima struttura, nonché di quella relativa al rilascio di tutte le autorizzazioni necessarie per la riapertura dell’impianto sportivo”.

Inoltre anche un’altra struttura sportiva di Sala Consilina è  al centro di un’ulteriore interrogazione da parte dei consiglieri comunale del gruppo “SaleSi”. Stiamo parlando dello stadio “Osvaldo Rossi”. Lo stadio comunale, si legge nell’interrogazione, “è stato riaperto al pubblico già da parecchi mesi, rimanendo, tuttavia, chiusa l’area spalti, nonostante l’impianto venga regolarmente utilizzato anche per manifestazioni sportive e partite di campionato delle serie minori”. Anche in questo caso, i consiglieri di opposizione chiedono al sindaco Cavallone, “copia di tutta la documentazione relativa alle autorizzazioni concesse e a quelle ancora a concedersi, compreso verbale di collaudo della struttura sportiva e di sapere per quali motivi, ad oggi, l’area dedicata agli spalti rimane ancora interdetta all’accesso e quando si prevede l’apertura al pubblico della stessa”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#