L’olimpionica Manuela Di Centa chiude la XVI edizione di “UnisaOrienta”

Si è conclusa la XVI edizione di “UnisaOrienta”, la manifestazione che l’Ateneo salernitano, attraverso il CAOT, organizza ogni anno per favorire l’orientamento e l’accoglienza dei futuri iscritti. Dal 3 al 14 febbraio al campus di Fisciano sono giunti oltre 18.000 studenti partecipanti e 800 docenti accompagnatori, provenienti da 130 Istituti scolastici superiori del Mezzogiorno.

Se il bilancio sono solo i numeri, lo ritengo estremamente positivo considerando le decine di migliaia di studenti e docenti che hanno visitato il campus in queste due settimane. Ma non è solo una questione di numeri, ma è anche quella espressione di gioia, emozioni e sorrisi che siamo riusciti a creare tutti i giorni nella nostra Aula plenaria. Oggi, in particolare, abbiamo avuto Manuela Di Centa che ha stimolato i ragazzi proprio in questa importante riflessione sulle vittorie e le sconfitte, gli obiettivi raggiunti e le difficoltà“.  Così il rettore Vincenzo Loia ha dichiarato nella sessione plenaria dell’ultima giornata.  Testimonial protagonista del giorno l’olimpionica dello sci nordico, ora membro della Giunta esecutiva del Coni, Manuela Di Centa.

Insieme a Manuela Di Centa hanno partecipato a UnisaOrienta 2020 in qualità di “testimonial”: la campionessa di nuoto Benedetta Pilato, lo spin-off Biouniversa UNISA; il Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Salerno Leonida Primicerio; Umberto Guidoni, il primo astronauta europeo a bordo della Stazione Spaziale Internazionale; l’attore Filippo Nigro; il compositore eco-acustico David Monacchi, docente presso il Conservatorio “Rossini” di Pesaro; e ancora Marco Onnembo, Dirigente della Cassa Depositi e Prestiti; l’attrice Chiara Francini e la Presidente della Corte d’Appello di Salerno, Iside Russo.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#