Concorsone Campania, il Consiglio di Stato ha annullato la sospensiva del Tar

Buone notizie sul concorsone della Regione Campania, il Governatore Vincenzo De Luca, attraverso i propri canali social ha dato avviso dell’esito positivo dell’azione dell’Avvocatura dell’Ente presso il Consiglio di Stato. Ricordiamo che le prove scritte, sono state sospese in seguito all’ordinanza emessa dalla Quinta Sezione del Tar Campania, per un ricorso che metteva in discussione le procedure concorsuali gestite dal Formez e l’ente interministeriale Ripam, che secondo i legali violavano l’anonimato dei candidati.

A tal proposito  il governatore  De luca  espone quanto segue “Informiamo le migliaia di giovani che hanno partecipato al concorso della Regione Campania, che il Consiglio di Stato ha annullato la sospensiva del Tar Campania  – pertanto il concorso andrà avanti sino alla sua conclusione. Arriveremo con grande tenacia e determinazione all’obiettivo finale  prefissato: dare un lavoro stabile a diecimila giovani diplomati e laureati della nostra regione, con il primo blocco di circa tremila giovani già entro il mese di marzo di quest’anno. Un obiettivo straordinario che cambierà la vita a migliaia di giovani e che ci aiuterà a bloccare il flusso di emigrazione dalla Campania verso il resto d’Italia e del mondo, e che ci auguriamo diventi un modello per un Piano per il Lavoro per tutto il Sud e per l’Italia. Nel frattempo è già partito un altro concorso per 650 posti nei Centri per l’Impiego”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#