Dramma a Sapri: sub accusa un malore e muore durante una battuta di pesca. Aveva 44 anni

Tragedia a Sapri, un sub ha perso la vita nella notte. Si tratta di Francesco Vitagliano, 44 anni, molto conosciuto in città, che è annegato dopo essere uscito in mare come era solito fare per una battuta di pesca subacquea. Secondo quanto riporta – Saprilive.com – intorno alle 20 si era recato al porto per poi immergersi, ma poco dopo le 4, non vedendo il ritorno a casa, il padre ha allertato le forze dell’ordine. Sono quindi subito partite le ricerche della Capitaneria di Porto, al comando del Capitano Matteo Calcagnile, che hanno interessato anche la Capitaneria di Porto al comando del Tenente Francesca Federica del Re e i Vigili del Fuoco. Intorno alle 7.50 proprio la motovedetta della Capitaneria ha individuato il corpo del sub privo di vita nei pressi della località Scialandro. Era esperto, probabile che la causa del decesso sia da ricercare in malore.

Il cadavere del 44enne dopo il recupero è stato trasportato presso l’obitorio dell’Ospedale dell’Immacolata di Sapri in attesa di capire se si renderà necessaria l’autopsia oppure se la salma sarà liberata e consegnata ai familiari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *