Psicosi Coronavirus nel Vallo di Diano? Il pensiero dei cittadini: “Abbiamo paura, ma siamo fiduciosi”

Qual’è la percezione rispetto alla psicosi diffusa sul Coronavirus nel Vallo di Diano? In questi giorni sono tante le immagini che mostrano, nelle zone del focolaio del virus nel nord Italia, l’assalto ai supermercati. Ebbene lunedì, seppure nel nostro territorio, eccetto alcuni casi di quarantena preventiva o di quarantena volonatria, non è stato accertato nessun contagio, i supermercati ed i piccoli negozi di alimentari sono stati presi d’assalto. “Sembrava l’apocalisse lunedì mattina, ci ha raccontato un dipendente del supermercato Conad di Sant’Arsenio, nel giro di qualche ora i nostri scaffali sono stati svuotati”. A confermare le intenzioni di  molti cittadini di fare scorta di prodotti alimentari anche le “tante richieste di prodotti gastronimici sottovuoto”, ha aggiunto Maria del reparto gastronomia del supermercato Conad di Sant’Arsenio. La percezione diffusa purtroppo è quella di grande paura, nonostante venga riconosciuto il massimo impegno delle autorità preposte. Una psicosi diffusa che porta anche avere timore di esporsi in pubblico.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#