Stop alle visite da parte di parenti ed amici ai pazienti del “San Luca” di Vallo della Lucania. Al “L.Curto” accessi limitati

Off limits anche l’ospedale “San Luca” di vallo della Lucania. Un provvedimento cautelativo quello preso dal direttore sanitario, il dottore Adriano De Vita, che vieta le visite dei parenti ai pazienti ricoverati. Come si legge nella nota affissa questo pomeriggio dinanzi ai reparti, il presidio ospedaliero deve adeguarsi alle disposizioni del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. Per questo stop alle visite salvo casi eccezionali per i quali è comunque necessario ottenere l’autorizzazione del direttore dell’unità ospedaliera ove è ricoverato il paziente. La ditta incaricata della sorveglianza e il personale di portineria procederà a verificare che il provvedimento venga rispettato. Intanto all’ospedale “luigi Curto” di Polla, ci ha spiegato il direttore sanitario. Luigi Mandìa, non è stato adottato un provvedimento così drastico ma vige l’obbligo di limitare le visite nei reparti ai pazienti ricoverati. Solo se strettamente necessario, solo un familiare può recarsi dalla persona ricoverata. Altrimenti si consiglia vivamente di eviatre l’accesso in ospedale”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#