Paziente sospetta in ginecologia a Polla ricoverata in tarda mattina, scatta l’isolamento cautelativo del reparto

Provvedimento cautelativo da parte del direttore sanitario del “Luigi Curto”, Luigi Mandia, che ha sospeso le attività di ginecologia e chiuso il reparto in quanto si stanno effettuando i controlli su una paziente possibile al Coronavirus. Si tratta di un provvedimento di precauzione e nessun paziente è venuta a contatto con la donna.

“Avendo la scrivente Direzione, in questo momento, appreso che un paziente, sospetto COVID 19, è stata inviata in Ginecologia dispone l’isolamento immediato del reparto, – si legge nel provvedimento del direttore sanitario Luigi Mandia – l’esecuzione del tampone alla paziente che sarà isolata, con tutto il personale in servizio, la bonifica del pronto soccorso e la quarantena del personale dipendente della ginecologia che rimarrà in reparto fornito di presidi COVID fino alla risposta del tampone. E’ fatto divieto assoluto a tutto il personale di lasciare il reparto in oggetto sino alla fine del tempo di quarantena o alle risposte del tampone”.

Il direttore sanitario ha così garantito la sicurezza delle persone coinvolte. Infatti sono in quarantena anche tre persone del Pronto soccorso che hanno avuto contatti con la donna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#