Coronavirus, oggi i militari dell’Esercito nel Vallo di Diano. Al via i check point nei punti chiave dei 4 Comuni “chiusi”

Cominciano oggi (sabato 21 marzo) il loro servizio nel Vallo di Diano i militari richiesti dal Governatore Vincenzo De Luca, con compiti di concorso alle forze di Polizia per il controllo del territorio. Secondo indiscrezioni filtrate dal palazzo della Prefettura di Salerno, dove venerdì pomeriggio si è svolta una riunione propedeutica alla fase operativa, i militari impegnati nel Vallo di Diano saranno in tutto circa 40, ed opereranno nelle ore diurne (dalle 7 alle 19) in turni di 6 ore. Nulla di particolarmente nuovo: verrà infatti ampliato il dispositivo già in atto da anni dell’operazione “Strade Sicure” sulla piazza di Napoli e Caserta. Dalle 13 il dispositivo dovrebbe già essere attivato, con check point situati nei punti chiave, negli snodi e sui principali assi di ingresso e uscita dei 4 Comuni del Vallo di Diano oggetto dell’Ordinanza di “chiusura” di Vincenzo De Luca a causa del focolaio di Coronavirus: Sala Consilina, Atena Lucana, Polla e Caggiano. Secondo le direttive dello Stato Maggiore i militari vanno enucleati da reparti stanziali sul territorio, per cui quelli destinati al Vallo di Diano con tutta probabilità arriveranno da Persano. In tutto i militari dislocati nella provincia salernitana dovrebbero essere circa 80.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Giuseppe Massaro ha detto:

    La spesa e tabacchi si possono andare a prendere stesso noi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#