Campania blindata fino al 14 aprile, arriva l’ordinanza di De Luca. La Regione si mobilita

Fino al 14 aprile sarà quarantena per tutti i campani, lo ha deciso ieri De Luca con un’ordinanza. intanto i casi positivi al Covid-19 sono 1309 e la Regione si mobilita.

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca con un’ordinanza diffusa ieri, ha prorogato fino al 14 aprile 2020 su tutto il territorio regionale i ‘divieti in corso per il contenimento del coronavirus. Consentiti solamente gli spostamenti temporanei e individuali, «motivati da comprovate esigenze lavorative , per situazioni di necessità o motivi di salute. Divieto anche per l’attività sportiva all’aperto in luoghi pubblici o aperti al pubblico. Chi non rispetterà tali misure verrà segnalato al Dipartimento di prevenzione dell’Asl, con l’obbligo dell’isolamento fiduciario nella propria abitazione per 14 giorni, per ogni eventuale attività di sorveglianza«. Si resterà a casa anche a Pasqua, con le attuali restrizioni già messe in campo in tutta Italia. De Luca ha inoltre inviato al Governo centrale una lettera in cui esprime tutta la sua preoccupazione per i prossimi giorni. “Siamo alla vigilia di una espansione gravissima del contagio, al limite della sostenibilità”. “Il richiamo a numeri più contenuti di contagio al Nord, rischia di cancellare del tutto il fatto che non solo la crisi non è in via di soluzione, ma che al Sud sta per esplodere in maniera drammatica. Ci manca poco dal collasso, se il Governo è assente”. Nella nostra regione sono in totale 1309 i casi positivi riscontrati fino ad oggi. Nella sola giornata di ieri il numero è salito a 110. Le province di Napoli e Salerno sono quelle maggiormente colpite. Intanto la regione si mobilita per piano di accelerazione che consenta di avere i risultati dei tamponi entro e non oltre le 24 ore

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#