Ospedale di Oliveto Citra, venerdì pronto anche il “Reparto Covid”. 10 posti letto, 5 per Terapia Sub Intensiva e 2 per Intensiva

Sarà pronto per venerdì il reparto Covid dell’ospedale di Oliveto Citra. Due piani allestiti nella palazzina adiacente al corpo principale dell’ospedale per avere un’area separata ed anche per questo più sicura.

Ospedale di Oliveto Citra, venerdì pronto anche il “Reparto Covid”. 10 posti letto, 5 per Terapia Sub Intensiva e 2 per Intensiva

OSPEDALE DI OLIVETO CITRA, VENERDÌ PRONTO ANCHE IL “REPARTO COVID”. 10 POSTI LETTO, 5 PER TERAPIA SUB INTENSIVA E 2 PER INTENSIVA

Pubblicato da Italia Due su Giovedì 26 marzo 2020

Ci saranno 10 posti letto e 5 posti di sub intensiva, 2 di terapia intensiva. Proprio i posti dell’area subintensiva saranno realizzati grazie ad una preziosa donazione. Le Terme Forlenza di Contursi hanno donato 3 ventilatori polmonari, strumenti necessari in quest’area, ma anche, secondo le indicazioni del fornitore, utili nelle terapie intensive in caso di necessità. Simona Forlenza, titolare dello stabilimento, sottolinea come, una volta decisa la donazione, si siano affidati alle competenze dei medici per orientarsi nell’acquisto di un prodotto che fosse utile a potenziare servizi essenziali. I ventilatori resteranno quale strumentazione vitale anche per il dopo emergenza, andando così a rafforzare in maniera strutturale i servizi di questo ospedale. Domenica sera è partito l’ordine da parte delle terme e ieri sono arrivati i tre ventilatori che si uniscono ad uno dell’Asl ed uno della banca di Aquara. L’impegno diretto e personale dei titolari delle terme ha consentito di avere tempi veloci. Continua ancora la raccolta on line ed anche attraverso un conto corrente aperto da Cittadinanza attiva. Per questo Attilio, Perciabosco, responsabile sul territorio, ringrazia i cittadini e ringrazia i tanti imprenditori dell’area di Palomonte in particolare che hanno realizzato una sorta di vera e propria cordata per donare affinchè si possa comprare il necessario in questa emergenza.  Quasi 600 i donatori ad oggi che hanno fatto raggiungere, complessivamente, circa 50 mila euro.

MARGHERITA SIANI

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#