Personale reparto Covid di Polla. La Cgil scrive a Mandìa: “Prima mobilità volontaria interna e poi d’urgenza”

I delegati RSU/RSA della FP CGIL di Salerno hanno inviato un documento al direttore sanitario dell’ospedale “Ligi Curto” di Polla avente in oggetto il reclutamento del personale da destinare al reparto Covid-19. I rappresentanti aziendali e di territorio chiedono a Mandìa di “indire con urgenza una mobilità volontaria interna e solo successivamente di procedere con mobilità d’urgenza così come previsto dal vigente Contratto collettivo nazionale di lavoro”. Inoltre i rappresentanti sindacali chiediamo sempre al direttore sanitario di procedere “il criterio della minor anzianità anagrafica. Questa richiesta, aggiungono, è formulata in quanto il carico di lavoro degli operatori sarà molto gravoso sia fisicamente che psicologicamente”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *