Basket, Serie C Silver: la stagione si conclude in anticipo. La Diesel Tecnica saluta e ringrazia tifosi e sponsor

 

C’era da aspettarselo, considerati i numeri dell’emergenza coronavirus e i rischi per la salute di tecnici e giocatori: il presidente della Federazione italiana pallacanestro, Gianni Petrucci, ha comunicato ai dirigenti dei comitati regionali dell’intera penisola che la stagione dei campionati dilettantistici (dalla C Gold alla Seconda divisione) e dei settori giovanili è ufficialmente finita. Niente promozioni, niente retrocessioni, uno spazio bianco che resterà per sempre nei libri d’oro di campionati e coppe regionali. Pazienza: data l’eccezionalità della situazione, non si poteva agire altrimenti. C’è però un altro modo per continuare a giocare: da una parte, fare squadra nell’emergenza, dimenticando divisioni e rivalità; dall’altra esprimere vicinanza e affetto ai tifosi che dovranno aspettare settembre per ricominciare ad affollare palazzetti e palestre. Anche la Diesel Tecnica Pallacanestro Trinità ha voluto fare la sua parte: i disegni dei bambini sulle pagine social della società bianco-azzurra, i messaggi di dirigenti e atleti al pubblico che ha seguito con entusiasmo la seconda avventura dei blue boys nel campionato di C Silver. In rigoroso ordine di apparizione, Andrea Durante («Ci chiediamo come sarebbe andata a finire, ma il percorso compiuto conta tanto quanto il suo epilogo: 14 vittorie in 17 gare sono un risultato che ci riempie di orgoglio e tutto questo è stato possibile grazie al lavoro minuzioso svolto dal coach, dai dirigenti e dai giocatori»), Aldo Festinese («Ringrazio la dirigenza per aver allestito una squadra eccezionale per professionalità e umanità dei giocatori. Un pensiero anche agli sponsor e ai nostri tifosi che ci hanno sempre seguito con calore») e Domenico Iuliano, che ha speso parole importanti sul futuro dell’intera Polisportiva, dalla prima squadra alle giovani leve («Il nostro impegno non cambia: ripartiremo dalla C Silver e dai nostri ragazzi, con i quali siamo costantemente in contatto per tenere alto il morale in questo momento così difficile»). Infine, il videomessaggio del capitano Francesco Ambrosano, cuore bianco-azzurro da tre stagioni.

Arrivederci a presto, allora. Il Palazingaro aspetta noi, la nostra passione. Le emozioni di tutti.

Testo di Carmine Marino

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *