L’informazione smart working: Italia2 Tv sperimenta e “vince”con il consenso di migliaia di utenti e telespettatori

Dallo scorso 16 marzo quando l’emergenza Coronavirus ha assunto aspetti davvero preoccupanti anche nel Vallo di Diano con il crescente numero di contagi, la redazione di Italia2 Tv si è cimentata nello smart working:  un’esperienza di lavoro davvero lontana, sia da un punto di vista organizzativo che tecnologico, per un ‘emittente locale seppure fosse la prima nata nel Vallo di Diano e che ha fatto della sperimentazione sempre un obbiettivo importante da raggiungere. E così, pur rivedendo, nella forma classica, le edizioni dei nostri tg, abbiamo informato, lavorando dalle nostre case,  sin dall’inizio su questa emergenza per far conoscere i pericoli del Coronavirus, quanto stava avvenendo nella provincia di Salerno, in Basilicata e nell’alta Calabria,  continuando a fare il nostro lavoro senza mai fermarci.

L’informazione smart working: Italia2 Tv sperimenta e “vince”con il consenso di migliaia di utenti e telespettatori

Pubblicato da Italia Due su Giovedì 16 aprile 2020

Abbiamo proseguito nella strada dell’informazione e della vicinanza alle persone per raccontare le loro storie, denunciare ciò che non andava e raccontare anche le buone notizie del territorio. 24 ore su 24 abbiamo analizzato la crisi sanitaria che ha travolto il nostro territorio,  entrando per primi nel reparto Covid dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla, documentando in diretta l’arrivo dell’Esercito nel Vallo di Diano, dando parola ai protagonisti di questa emergenza: ricordiamo le interviste video esclusive al Professore Ippolito, direttore dello Spallanzani di Roma e al dottore Rubino, responsabile del reparto Covid di Polla. Vi abbiamo raccontato, anche quello che non avremmo mai voluto raccontarvi: i decessi a causa del Coronavirus, quello del Comandante dei Vigili del Fuoco Morello, degli anziani dell’istituto Juventus, di don Alessandro, parroco di Caggiano. La vostra attenzione è stata sempre costante verso i nostri canali di informazione e così a volte siamo incappati in errori non voluti: il nostro sito web è stato inondato di click per leggere le notizie, così che ha avuto qualche down, dovuto alle migliaia di visitatori in contemporanea. Numeri davvero importanti raggiunti grazie a voi telespettatori ed utenti del web, che sono fonte di grande stimolo e responsabilità per la nostra redazione e divenuta quindi un punto di riferimento nel territorio per notizie puntuali ed aggiornate h24. L’informazione ormai ha un ruolo molto importante, viaggia sul web con grande velocità ed è qui che riscontriamo davvero un consenso da capogiro- Qualche numero:  il video denuncia con protagonista un cittadino di Sala Consilina ripreso a gettare rifiuti e ad incendiarli ha raggiunto circa 1milione e 100 visualizzazioni, le notizie relative al bilancio dei pazienti positivi migliaia di visualizzazioni e commenti, alcuni, lasciatelo dire davvero inopportuni. Anche dall’estero, soprattutto dagli Stati Uniti, il nostro sito web, e la diretta streaming registrano migliaia di utenti connessi soprattutto in occasione dei nostri telegiornali. Sicuramente abbiamo compiuto qualche errore, dimenticato qualcosa o qualcuno, sempre con il coraggio di sperimentare. E da qui vi invitiamo tutti a segnalare alla nostra mail info@italia2tv.it o sulle pagine social di Italia2 Tv, come in tantissimi state già facendo, qualsiasi bella o brutta notizia, argomenti da approfondire e anche i vostri pareri sul nostro lavoro.  “I rigori, disse Roberto Baggio,  dopo averne sbagliato uno contro il Brasile nel 1994, li sbaglia solo chi ha il coraggio di tirarli.”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#