Salerno, oltre 500 pacchi alimentari consegnati dalla Protezione Civile alle persone in dificoltà

Sono oltre 500 i pacchi alimentari recuperati grazie al lavoro della Protezione Civile del Comune di Salerno durante questo periodo dove la crisi economica si è fatta più pesante a causa delle conseguenze dovute dal Coronavirus.

Insieme al sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e su impulso dell’assessore all’Ambiente e allo Sport Angelo Caramanno, che ha coordinato il lavoro, gli uomini e le donne della Protezione civile comunale, ogni sera, stanno recuperando generi alimentari di prima necessità lasciati nei carrelli dei supermercati da cittadini generosi. Ad aderire all’iniziativa, alcune catene di supermercati cittadini, oltre a tanti singoli benefattori, quali imprenditori, associazioni e aziende del territorio.

Una volta recuperati, i generi alimentari vengono confezionati in singoli pacchi che a loro volta vengono distribuiti a parrocchie e famiglie bisognose individuate grazie
al Servizio sociale territoriale che ha segnalato le persone che non sono rientrate nella lista dei beneficiari dei buoni spesa ma che comunque vivono in condizioni di disagio economico.

Ma il lavoro della Protezione civile non si è fermato qui. Guidati dal Cap. Mario Sposito, si è dato il via ad un’opera di sanificazione che ha riguardato le aree antistanti farmacie, parafarmacie, uffici postali, supermercati e tutti quei luoghi della città maggiormente affollati. Inoltre, le squadre di volontari hanno consegnato cibo e viveri agli artisti e agli animali del Circo e hanno distribuito tablet ad alcune scuole del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#