Riapertura del 18 maggio: l’ordinanza del Governatore Campano, Vincenzo De Luca

L’ordinanza della “ripartenza”. Può essere definita così quella emanata ieri, la n.48 , dl Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Negli allegati all’ordinanza anche i protocolli che le singole attività commerciali dovranno seguire. Da oggi riaprono dalle 07,00 alle 23,00, i servizi alla persona, attività commerciali al dettaglio ed I bar , solo per il servizio al banco. Il reparto ristorazione ripartirà giovedì 21 maggio. Riapriranno anche i musei e i luoghi di cultura.  Per quanto riguarda le attività sportive, sono consentiti il tennis e tutte le attività sportive con distanziamento di almeno due metri; anche circoli e associazioni sportive.  La pratica sportiva sui lungomare, nelle ville, nei giardini e parchi pubblici e aperti al pubblico è consentito dalle ore 5,30 alle ore 8,30, a meno non si tratti di spazi destinati dai Comuni all’esclusiva fruizione da parte degli sportivi, nel qual caso è consentito senza limiti di orario o secondo gli orari previsti nei relativi provvedimenti comunali; nonché, senza limiti di orario, nelle altre aree pubbliche o aperte al pubblico, comunque nel rispetto del divieto di assembramento. Restano chiuse piscine e palestre fino al 25 maggio. Da questa stessa ultima data riapriranno anche gli stabilimenti balneari.  I trasporti garantiranno nuovamente il 100% dei servizi. Intanto  Vincenzo De Luca, ospite in tv della trasmissione di Lucia Annunziata “In mezz’ora in più”, prende le distanze dal governo precisando di non aver firmato l’accordo Stato-Regioni  “perché sulle linee generali della sanità serve il parere del ministero della Salute, le responsabilità delle norme di sicurezza non possono essere scaricate sulle Regioni. In merito alla riapertura delle frontiere il 3 giugno, De Luca ha commentato: “Non so che significa ‘liberare tutti’, io ragionerò il 2 giugno sera vedendo la situazione epidemiologica reale”. Il presidente ha poi lodato la “straordinaria efficienza” della Campania, che durante l’emergenza ha – sostiene – anticipato decisioni del governo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#