Revocati i domiciliari al sindaco di Praiano: derubricata l’accusa di concussione

Revocati gli arresti domiciliari al sindaco di Praiano, Giovanni Di Martino. In manette perchè accusato di concussione, reato derubricato a induzione illecita.  Il sindaco, i cui interessi sono curati dal legale Antonio Zecca, ha risposto alle domande degli inquirenti, spiegando  tutta la trattativa portata avanti con l’amministratore di condominio che lo ha poi denunciato. Di Martino, ha spiegato che quel denaro, somma troppo esigua per una tangente, sarebbe servito per avviare una pratica amministrativa lecita concordata nel corso di incontro avvenuti al comune di Praiano e che lui ha ritirato personalmente solo perchè si trovava a Salerno. Tutto, quindi, secondo il sindaco è avvenuto alla luce del sole, nel rispetto della legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#