Tragedia di Celle di Bulgheria. Francesca morta folgorata: sviluppi nelle indagini

C’è un nuovo indagato nella tragedia di Celle di Bulgheria

La vicenda relativa alla tragica morte di Francesca Maione, deceduta a seguito di folgorazione lo scorso 15 maggio mentre faceva la doccia nella propria abitazione, vede oggi nuovi sviluppi.
Nel corso delle indagini preliminari, infatti, è stato iscritto nel registro degli indagati anche il Sig. Domenico Sorrentino di Celle di Bulgheria, autore dell’impianto elettrico dell’abitazione in cui ha perso la vita la giovane Francesca.
Oggi 16 giugno si sono svolti gli accertamenti tecnici irripetibili sull’immobile, disposti dalla Procura di Vallo della Lucania, per fare luce su come sia avvenuto l’infausto evento.
Alle operazioni hanno partecipato il consulente tecnico di parte della Procura, Ing. Bruno Macchiaroli, per l’indagato Raffaele Maione l’Avv. Angelo Mangieri unitamente al consulente tecnico di parte Pietro Pettinati,  l’Avv. Marica Sorrentino per l’indagato Sig. Domenico Sorrentino mentre per le persone offese era presente l’Avv. Sara Romanelli.
Le operazioni si sono svolte alla presenza dei CC di Torre Orsaia guidati, nell’occasione, dal Maresciallo Felice che ha seguito e assistito ai rilievi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#