Coronavirus. De Luca: “Indosserò la mascherina fino ad ottobre. In Campania non succederà quello accaduto negli ospedali del Nord”

“La Regione Campania è stata la regione più rigorosa  in merito alle misure per il contenimento del  Coronavirus anticipando anche di 15 giorni i provvedimenti del Governo”.  Lo rimarca ancora una volta  Vincenzo De Luca nel corso di un punto fatto insieme ai  giornalisti nella giornata a Napoli.  “Oggi siamo in pratica a 0 contagi in Campania, o comunque ad  un massimo 2 contagi al giorno”. In sostanza quindi, De Luca, rimarca, “l’epidemia è sotto controllo e quindi  siccome andiamo incontro all’estate ci  è sembrato ragionevole rendere facoltativo all’esterno l’utilizzo delle mascherine che devono comunque  essere sempre indossate sia nei luoghi chiusi, ma anche all’esterno  in caso di assembramenti. Inoltre, ha rimarcato il governatore  Campano,  è obbligatorio portarla con sè per indossarla in caso di  necessità. Raccomando prudenza a tutti”. Il governatore campano ha aggiunto : “Io continuerò ad indossarla fino ad ottobre, fino a quando saremo in una condizione di assoluta tranquillità.  Lo faccio anche per dare il  buon esempio, chiedendo responsabilità e prudenza, perché da oggi in poi,  la cosa fondamentale è proprio il senso  di responsabilità dei singoli cittadini”. In  merito a quello che potrebbe succedere alla fine della stagione estiva,  ad ottobre, quando è prevista la seconda ondata del virus,  De Luca ha aggiunto: “Dobbiamo sempre prepararci all’ipotesi più pessimistica, perciò abbiamo  presentato al Ministero della Salute un piano ospedaliero aggiornato che prevede  il raddoppio dei posti delle terapie intensive nella nostra regione.  In Campania, ha rimarcato De Luca,  non succederà  mai quello che è  successo in Lombardia e negli ospedali del Nord.”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#