Smaltimento illecito di rifiuti nell’area protetta del Parco: operazione dei Carabinieri Forestali

L’impegno a tutela dell’area protetta del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano Alburni contro l’abbandono ed il deposito incontrollato dei rifiuti da parte del Reparto Carabinieri Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, ha portato all’accertamento di molteplici violazioni amministrative, per un importo complessivo di circa 6 mila euro, nonché ad una denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vallo della Lucania.

Ad operare in contrasto a tale fenomeno sono stati i militari della Stazione Carabinieri “Parco” di Vallo della Lucania, la cui attività ha consentito di individuare vari soggettiresisi responsabili dello smaltimento illecito di rifiuti nei comuni di Vallo della Lucania, Moio della Civitella, Cannalonga e Ceraso.

In questo contesto, e non solo, il patrimonio ambientale e paesaggistico del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni è sottoposto alla continua vigilanza ambientale da parte del Reparto Carabinieri Parco, che si avvale anche di apposito personale incaricato, il quale opera con l’ausilio di specifici apparati di videosorveglianza, ed a riguardo si rammentano le concessioni di strumentazioni dedicate da parte dei Comuni di Vallo della Lucania e Moio della Civitella.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#